Versione ad alta leggibilità

AMBITO TERRITORIALE DI CACCIA - MASSA-CARRARA 13

 

SMALTIMENTO SCARTI SELVAGGINA PRELEVATA NELL'ATTIVITA' VENATORIA

 

 

03.12.2018 - ATTIVATO IL SERVIZIO DI SMALTIMENTO DI SCARTI DI FAUNA SELVATICA

 

Si informa che l’Ambito Territoriale di Caccia, preso atto nel corso di varie riunioni con Unione dei Comuni Montana Lunigiana e Sindaci, che gli scarti di fauna selvatica prodotti durante lo svolgimento dell’attività venatoria, pur essendo stati qualificati come rifiuti urbani da Regione Toscana (vedi DGRT n. 1185/2014), come specificato in nota dell’UCML Prot. n. 6753 del 25/10/18,  non possono essere conferiti nell’ordinario circuito comprensoriale di smaltimento rifiuti (RSU),

si è costituito capofila negli interessi dei cacciatori al fine della organizzazione di un servizio di raccolta e smaltimento degli scarti di fauna selvatica svolto sul territorio del comprensorio da ATC mediante affidamento a ditta specializzata ed allestendo sei siti di conferimento così ubicati:

1 - Loc. Soliera Apuana nel Comune di Fivizzano, nei pressi del depuratore;

2 - Loc. Pomarino nel Comune di Aulla, nei pressi del ponte;

3 - Loc. Terrarossa nel Comune di Licciana N., nei pressi del Campo Sportivo;

4 - Loc. Pineta nel Comune di Pontremoli nei pressi dell’ex deposito rifiuti;

5 - Loc. Irola nel Comune di Villafranca L.

6 - Loc. Groppoli nel Comune di Mulazzo, area limitrofa al canile comprensoriale

 

I costi del servizio (diretti ed indiretti) sono interamente ripartiti fra i fruitori quali le squadre di caccia al cinghiale operanti sul territorio a caccia programmata dell’ATC, cacciatori “a singolo”, cacciatori di selezione ed Istituti faunistici privati presenti sul comprensorio.

 

Segue elenco potenziali produttori e metodologie di smaltimento
 




project by Fantanet S.r.l.